La vertigine dello spazio

Aggiornamento: 15 lug 2021


Talk con l’artista GIULIA MARCHI e LORENZO BALBI (Direttore artistico MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna)


A cura di LABS Contemporary Art


Giovedì 22 luglio 2021 alle ore 18:30

LuogoMAREPINETA RESORT

Viale Dante Alighieri 40

Milano Marittima (RA)



Ingresso libero fino a esaurimento posti


Giovedì 22 luglio nella splendida cornice del MAREPINETA RESORT Alessandro Luppi, direttore della galleria d’arte LABS Contemporary Art, introdurrà il dialogo tra l’artista Giulia Marchi e Lorenzo Balbi direttore artistico MAMbo -Museo d’Arte Moderna di Bologna-



L’artista riminese incontra il pubblico, per approfondire i temi della sua ricerca attenta a problematiche di matrice culturale.

Giulia Marchi ha una formazione di forte impronta letteraria e questo l’ha portata ad un’espressività spesso connotata di narrazione, il linguaggio scelto (fotografia, ma non solo) non restituisce una lettura immediata ma rimanda a combinazioni successive, quasi si trattasse di codici che prima di essere decifrati si lasciano interpretare da una sorta di fascinazione, sia per il sapiente uso dei materiali che per la comunicatività dell’immagine, spesso ingannevole alla prima osservazione, ma sempre attribuibile alla poetica dell’artista.


Tutto nel processo creativo è collegato, intrecciato, caratterizzato da una ricerca inequivocabile. Con il suo lavoro aspira a una totalità, a un’attitudine a sentire l’opera prima ancora di comprenderla. Contaminare la scena artistica con materiali è parte integrante del lavoro dell’artista. La ricerca è riflessione, richiede conoscenza, studio e comprensione profonda. Il lavoro non è solo visivo ma trascende la visione, conducendoti in spazi tattili in cui l’immagine è modellata per sottendere un pensiero ben strutturato ma da decodificare.



Biografia Giulia Marchi

--------------------------------

Giulia Marchi è nata a Rimini nel 1976, dove vive e lavora. Ha studiato lettere Classiche all’Università degli Studi di Bologna. Si occupa di fotografia affiancando alla sua ricerca collaborazioni didattiche con Università e spazi museali tenendo corsi di alta formazione e master.


Mostre personali (selezione):

2020 / La natura dello Spazio logico, a cura di Angela Madesani, LABS Contemporary Art, Bologna

2015 / Rokovoko, Matèria, Roma

2014 / Multiforms, Photographica Fine Art Gallery, Lugano

Mostre collettive (selezione):

2020-21 / Stasi frenetica, Artissima Unplugged, GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino

2020 / Multiforms, LABS Contemporary Art, Bologna

2020 / Resistance & Sensibility, collezione Donata Pizzi, Fotografie forum Frankfurt, Frankfurt am Main

2019 / Grass is greener, Matèria Gallery, Roma